Love & Comics – Another Story

Io e Hiro

Chissà di cosa vuole parlarmi Hiro. Strano che non possa aspettare domani e che mi abbia chiesto di andare subito.

Chi è Hiro? Beh, Hiro è più di un amico per me. Si può dire che è quasi un fratello. Lo conosco da sempre e siamo anche stati insieme per tre anni. Ci siamo lasciati da poco, quando abbiamo capito che il sentimento che ci legava era simile a quello che lega due fratelli.

Ci raccontiamo tutto e se uno dei due ha un problema di qualunque genere chiede consiglio all’altro.

Eccomi a casa sua. Suono alla porta. Mi apre lui.

– Ciao Chiaki, entra.

– Ciao Hiro. Tua madre non c’è?

– No, è uscita. Andiamo in camera, devo dirti una cosa.

Mi sembra molto agitato. Cosa può essere successo? Spero niente di brutto.

Arrivati in camera ci sediamo per parlare.

– Allora, cos’è successo?

– Credo di essermi innamorato a prima vista di una persona.

Si è innamorato. Chi sarà questa persona? Sono un po’ gelosa, ma dovevo aspettarmi che accadesse prima o poi.

– Davvero? E di chi? La conosco?

– Veramente non so come si chiama, quindi non so se la conosci.

– Dici che ti sei innamorato ma non sai nemmeno come si chiama?

– Non so spiegartelo. È diverso dal solito, anche perché, come posso dire…

– Avanti, parla. C’è qualche problema?

Si è bloccato all’improvviso. Mi era già capitato in passato che mi dicesse che le piaceva una ragazza, prima che ci mettessimo insieme. Da quando ci siamo lasciati non era ancora successo, ma stavolta non mi ha ancora detto niente su chi sia questa persona.

– Ecco, non è una cosa facile da dire.

– Ora hai iniziato il discorso e pretendo che lo finisci. Chi è questa persona?

– Vediamo se riesco a spiegartelo. Hai visto la nuova fumetteria?

– Quella che inauguravano oggi? Ho fatto un giro con Natsu-chan e Haru-chan prima.

– Sì, proprio quella. Hai visto il ragazzo che era alla cassa? Beh, ecco…

– Non dirmi che ti sei innamorato di lui? Ma è un ragazzo!

– Lo so benissimo che è un ragazzo, cosa credi? Non so spiegarti il motivo, so solo che quando l’ho visto sono rimasto incantato da lui. È vero che non lo conosco, ma non posso fare a meno di pensare a lui.

Certo che non è molto gratificante sapere che il tuo ex dopo averti lasciato si è innamorato di un ragazzo. Però questo non mi interessa. Lo aiuterò. Magari niente andrà come lui spera, ma almeno un tentativo si deve fare.

– Hiro, lascia che ti aiuti. Iniziamo a scoprire il suo nome e che classe fa. Se lavora penso sia un universitario o più grande.

– Grazie Chiaki. Ti voglio bene.

– A proposito, stavo pensando a una cosa.

– Dimmi Chiaki, cosa c’è?

– Senti, non è meglio utilizzare i suffissi quando parliamo tra di noi? Non siamo veramente fratelli e vorrei evitare che si pensasse che abbiamo una relazione.

– Ma ci siamo sempre chiamati per nome, perché mi chiedi una cosa simile adesso?

Forse perché ho appena capito che se continuo a tenere questo rapporto con lui i miei sentimenti nei suoi confronti potrebbero cambiare. È vero che in quel momento ho detto che per me lui è un fratello, ma non ne sono ancora troppo convinta. Il fatto che quando mi ha detto che si è innamorato mi ha fatto provare gelosia potrebbe esserne una prova. Non ho ancora chiaro cosa provo per lui, ma preferirei lasciare le cose come stanno.

– Hiro, o meglio Hiro-kun, non vorrai che quel ragazzo quando ti vede pensa che stiamo insieme?

– Forse hai ragione Chiaki-chan. Devo abituarmi però. Ci vorrà un po’ di tempo.

Forse è meglio così. Ora che il nostro rapporto si è stabilizzato non voglio che succeda niente. Devo andare avanti. Magari troverò qualcuno da amare e riuscirò a staccarmi dalla relazione che ho avuto con Hiro-kun.