Love & Comics 2

Confidenze – Kaito

Fortunatamente ieri è andato tutto bene. Stranamente non abbiamo avuto interruzioni. Ormai è successo talmente tante volte che pensavo che ce l’avessero con noi.

L’unico imprevisto è stato l’incontro tra Hiro e Masaki ma per fortuna mia sorella ha accettato la nostra relazione.

– Giusto, devo chiamare Masaki. Le avevo promesso che l’avrei contattata non appena Hiro fosse tornato a casa. Lei nel frattempo dovrebbe essersi sistemata nella casa nuova.

Vediamo se risponde.

– Pronto.

– Ciao Masaki, sono io. Tutto bene il viaggio?

– Ciao Kaito. Sì tutto bene. Ieri com’è andata?

– Benissimo, tutto come previsto. È stata una splendida giornata.

– E la proposta? L’ha accettata?

– Mi sa che per quello ci vorrà ancora un po’.

– In che senso? Ma almeno glielo hai chiesto?

– Sì che gliel’ho chiesto, ma…

– Non dirmi che ha detto di no. Mi dispiace tanto fratellino.

– No, non ha detto di no, però…

– Se non ha detto di no che problema c’è.

– Se mi fai finire ti spiego magari.

– Scusa, ora ti ascolto.

– Il problema è che deve chiedere il permesso a sua madre. Non so quanto ci vorrà e se lo otterrà. Però intanto gli ho dato le chiavi di casa.

– Vedrai che andrà tutto bene.

Grazie Masaki, parlare con te mi risolleva un po’ le speranze. Però la paura che la madre non gli dia il permesso mi rimarrà finché non saprò la risposta.

– E tu? La nuova casa com’è?

– Per ora non mi sembra malaccio. Ho già incontrato una delle mie coinquiline e sembra simpatica. Quando la conoscerò meglio saprò dirti di più. Senti, mi stanno chiamando. Ci sentiamo.

– D’accordo Masaki. Allora alla prossima.

– Kaito, pensa positivo e vedrai che andrà tutto bene.

– Certo.

Pensare positivo. Massì, in fondo Hiro con sua madre ha un buon rapporto da quello che mi ha detto. Vedremo.