Granblue Fantasy: Versus

Granblue Fantasy: Versus

Sono passati già sei anni dal lancio di Granblue Fantasy e finalmente, dopo aver ottenuto adattamenti light novel, manga e due serie animate, la serie sbarca anche sulle console più famose con Granblue Fantasy: Versus.

Granblue Fantasy: Versus Gameplay

Granblue Fantasy: Versus Trama

La serie ha come protagonista Gran, un giovane ragazzo che abita a Zinkenstill, che sogna di diventare un avventuriero dei cieli assieme Vyrn, una specie di draghetto che gli svolazza sempre attorno con un fare saputello.

Un giorno il ragazzo nota in avvicinamento una aeronave dell’Impero di Erste, una potente nazione militaristica, e finisce per salvare dalle loro grinfie una giovane misteriosa, Lyria, e l’ex-ufficiale imperiale Katalina Alize, che sembra averla rapita per sottrarla all’Impero. Purtroppo durante la loro fuga, Gran subisce una ferita mortale e Lyria, sentendosi in colpa decide di utilizzare un suo potere particolare con cui fonde la sua anima con quella del ragazzo, per riuscire a salvarlo, risvegliando il suo potere di evocatrice con cui convoca una potente bestia primordiale, chiamata Proto-Bahamut, che manda in rotta i nemici imperiali.

Durante la loro fuga con l’Impero perennemente alle loro calcagna, al gruppo di Gran si uniranno altri alleati, come Rackam, il pilota avventuriero con il sogno di esplorare le isole volanti del mondo a bordo della Grandcypher, la sua aeronave, la piccola maghetta Io Euclase, il pistolero Eugen e tanti altri.

La storia del gioco comincia una volta concluse le avventure del gioco principale e sconfitto l’Impero di Erste. I nostri si sono recati ad Albion per fare rifornimenti e ricongiungersi a Katalina, che li ha preceduti per sbrigare determinate faccende. Ma all’ora e nel posto concordato con gli altri per l’appuntamento, non è la giovane cavaliera azzurra a sorprenderli, ma un’armata di soldati dell’Impero di Erste e al loro comando, impossibile a dirsi, c’è proprio la loro compagna di ciurma, Katalina, che li fa attaccare per prendere in consegna Lyria.

I nostri combattono e sconfiggono i soldati e Katalina, che taglia la corda, diretta verso una nuova meta dopo aver ottenuto delle informazioni da uno dei suoi soldati.

Restando sorpresi del comportamento della compagna di avventure, che sembra proprio averli dimenticati, oltre che della presenza dei soldati dell’Impero, ormai distrutto, dinnanzi a loro compare Ares, la bestia primordiale con cui Katalina ha stretto un patto. Lyria sente che è come se Ares volesse chiedere loro qualcosa e fosse in pena per la sua padrona.

Desiderosi di comprendere cosa stia succedendo, la ciurma dirige la Grandcypher verso l’isola di Amalthea, il quartier generale della Ciurma degli Esecutori, dove sembra sia diretto l’Impero.

Granblue Fantasy: Versus Valutazione

Ho conosciuto questa serie attraverso l’adattamento animato e devo dire che mi è garbato parecchio. Ha le classiche punte di diamante che amo in un fantasy, ovvero tante razze diverse con le proprie peculiarità, un background del mondo piuttosto vasto che si scopre un po’ per volta, belle ambientazioni e il classico della principessina in pericolo salvata dal cavaliere. Al contrario però dei soliti cliché, Gran spesso le piglia, perché non è mica l’eroe superfigo con i poteri cheat che supermassacra i propri avversari senza battere ciglio, anzi per vincere contro i nemici sempre più forti dovrà usare l’arguzia, oltre che le abilità dei suoi amici e anche un pizzico di fortuna.

Anche se è un Versus, che nella mente di chiunque significa “picchiaduro“, il gioco ha la Modalità RPG in cui potremo alternare i combattimenti con la trama del gioco, oltre a dettagli della trama della serie per chi non ha giocato al gioco per smartphone o visto la serie animata.

Il menù principale si divide in tre parti, la prima parte è Giornale di bordo, dove potremo accedere alla galleria d’immagini, musiche e filmati che potremo sbloccare con la moneta del gioco, al Glossario con informazioni sulla storia passata, sui personaggi, oggetti e termini collegati al mondo di Granblue Fantasy, e infine i Replay, per rivedere alcuni combattimenti che potremmo aver salvato.

La terza parte è la Personalizzazione, in cui potremo cambiare i settaggi del sistema, scegliere la lingua dei sottotitoli, alzare o abbassare il volume.

La la principale è proprio la seconda parte, ovvero quella di Gioco, che si divide in Modalità RPG, Versus, Arcade, Allenamento e Online.

I tasti sono molto semplici, X, quadrato, triangolo e cerchio sono attacchi diversi, che premuti in rapida successione o premuti in combinazione con delle direzioni particolari danno vita a delle combo automatiche. Oltre a questi tasti R1 serve a lanciare un attacco speciale e utilizzato assieme alle combo automatiche, allunga ulteriormente la combo, mentre R2 viene usato per parare e assieme ai tasti direzionali, per schivare rispettivamente lanciandosi verso il nemico o fuggendo da esso.

La Modalità RPG permette diverse personalizzazioni, sia del personaggio, che delle armi con cui possiamo equipaggiarlo, oltre a un sistema che farà salire di livello sia il nostro personaggio sia l’arma, una volta che avremo ottenuto denaro e oggetti abbastanza per farla salire di livello ed aumentarne il livello massimo, infatti portando a termine le varie quest di questa modalità, è possibile raccogliere oggetti, denaro e persino le armi stesse, che tra l’altro servono per aumentare il livello massimo dell’arma in questione sacrificando le copie in eccesso che otterremo.

Inoltre, in questa modalità potremo anche cambiare i colori del nostro personaggio, in questo caso Gran, scegliendo diverse tonalità, come ci hanno già insegnato picchiaduro più noti come Guilty Gear o Street Fighters!

La modalità Versus, come già immaginerete, permette di combattere con uno dei 13, ma dalla settimana prossima 14 personaggi grazie allo sblocco di Djeeta (che è praticamente la controparte femminile di Gran se iniziando il gioco per smartphone scegliete come sesso del protagonista quello femminile), contro un vostro amico o contro la CPU. Una volta scelto il personaggio potrete scegliere uno degli 8 stage e se cambiare la musica.

Nella modalità Arcade affronterete 7 scontri che culmineranno con quello finale contro Beelzebub, il cattivo di questo gioco, e di volta in volta potrete decidere il livello di difficoltà della CPU, contando che più è difficile lo scontro e più grande saranno le ricompense, e una volta sconfitto Beelzebub, sbloccherete un’illustrazione del personaggio in questione nella sezione Galleria!

Le animazioni sono in cell shading di una qualità davvero alta, con inquadrature dinamiche e avvincenti, come durante l’utilizzo di alcune skill, che fanno partire delle animazioni che poi ritornano con un zoom out sul personaggio che la sta per lanciare!

Le musiche di sfondo sono nel tipico stile fantasy armonico di cui, chi ha seguito la serie o giocato al gioco per smartphone, siamo stati abituati. Armonia e che si sussegue a ritmi più forti durante gli scontri, ma sempre mantenendo una vena leggera, che segue l’azione ed è tagliata sulle vicende che stanno accadendo.

Una nota dolente sono i caricamenti, visto che il gioco inizialmente cercherà di connettersi alla rete, inoltre durante tutti i passaggi, soprattutto per la modalità RPG, ci sono tantissimi caricamenti collegati all’autosave, per cui c’è da soffrire un po’ nell’attesa, tra l’altro la schermata non è neppure ideata con dei trivia o immagini, è solo schermo nero con l’icona del caricamento nell’angolo in basso a destra.

Ottimo l’adattamento, anche se purtroppo nonostante il gioco abbia come lingue l’inglese, il tedesco il francese e lo spagnolo, non è stato adattato in italiano, per cui i meno anglofoni sono avvisati. Il parlato è ovviamente in doppia lingua, inglese e originale giapponese. Unico appunto negativo, spesso trovo che i sottotitoli siano un po’ troppo piccoli e poco definiti rispetto allo scenario, peer cui spesso devo avvicinarmi allo schermo per poter capire che sta scritto, perché le scritte si confondono con l’animazione. XD

Il videogioco è pubblicato da Marvelous per PS4 in versione Standard al prezzo di 59,99 €, la Digital Premium con in aggiunta il Character Pass Set a 79,99€ sul PS Store e in versione Premium fisica con Box con un’illustrazione esclusiva, Artbook, colonna sonora e DLC Card a 89 €.

Consigliato ai fan di Granblue Fantasy e dei picchiaduro particolari.

Granblue Fantasy: Versus Voti

Trama: 4/5

Gameplay: 4/5

Musiche: 4,5/5

Animazioni: 4,5/5

Adattamento: 4/5