Intervista: Vita da Cosplayer di Issabel

Bentornati a tutti alla rubrica Vita da Cosplayer!

La settimana scorsa abbiamo avuto ospite la simpaticissima Shiya Wind, questa settimana voliamo in Polonia a conoscere Issabel!


Shinji Kakaroth: Ciao potresti presentarti ai nostri lettori?

Issabel: Salve! Mi chiamo Issabel e sono una cosplayer della Polonia. Lavoro come graphic designer, ma al momento sfrutto il mio tempo libero per il cosplay.

Shinji Kakaroth: Puoi parlarci un po’ di te e di come è nata questa passione per il Giappone e il cosplay e da quanto fai cosplay?

Issabel: Sin da quand’ero molto piccola mi è sempre piaciuto il mercato dei videogiochi, dall’idea di base fino alla programmazione e ovviamente al gioco. Inoltre la mia seconda passione è proprio la pittura. Forse è proprio per questo che ho scelto la mia professione e il mio nuovo hobby, ovvero il cosplay. Nel 2013 c’è stato un grande evento videoludico, l’Intel Extreme Masters, ed io dovevo per forza andarci. Qualche mese prima dell’evento, l’organizzazione aveva annunciato che si sarebbe tenuto un contest di cosplay e a quel punto decisi di provarci. Dopo aver visto un sacco di video tutorial sul canale youtube Kamui Cosplay, ho creato il mio primo costume, Nidalee di League of Legends con cui sono riuscita ad arrivare al terzo posto nel contest! Questo successo e tutti i cosplayer che ho incontrato all’IEM, sono stati ottima motivazione per me. E quest’oggi, dopo due anni, ho già raggiunto quota 10 costumi, e non riesco proprio a fermarmi!


Shinji Kakaroth: Hai avuto qualcuno che ti ha aiutato all’inizio di questo hobby, dandoti consigli?

Issabel: Sì, un sacco di gente. La comunità cosplay in Polonia è davvero amichevole. Dopo l’IEM, ho chiesto a un sacco dei cosplayer che avevo incontrato lì suggerimenti su materiali e tecniche, e loro hanno risposto a tutte le mie domande. Grazie a loro ho creato la mia prima armatura, Vayne Dragonslayer. Ho fatto un sacco di errori, ma mi sono serviti per fare esperienza e a motivarmi per migliorare le mie abilità.

Shinji Kakaroth: Quanti cosplay hai indossato fino ad ora?

Issabel: 10 costumi, 9 personaggi tratti dai videogame e uno ideato da me.


Shinji Kakaroth: I tuoi cosplay li fai personalmente o li acquisti?

Issabel: Ho fatto da sola tutti i miei cosplay. I miei amici mi hanno aiutato con degli accessori elettronici, ma sto cercando di imparare anche come realizzare quelli.

Shinji Kakaroth: Ne hai mai fatti su commissione?

Issabel: Certo, ho fatto diversi costumi e accessori per diverse persone e compagnie. Grazie a loro riesco a racimolare abbastanza per finanziare i miei costumi.


Shinji Kakaroth: Quanto tempo ci vuole per realizzare o mettere assieme un cosplay?

Issabel: Dipende dal design del personaggio. Il più veloce è stato Zed di League of Legends, 10 giorni, il più lento invece è stato Tyrande di Heroes of the Storm, 4 mesi e ancora non è completo.

Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay più complicato da indossare e quanto tempo ci vuole solitamente per truccarsi e indossarlo?

Issabel: Sicuramente Zyra di League of Legends. Fondamentalmente è una pianta, per cui volevo renderla abbastanza organica, per cui ho deciso di incollarmi alla pelle le sue foglie armatura. Ci vuole circa un’ora per indossare il costume e due ore per tutto il trucco completo.

Shinji Kakaroth: Ricordi qual è stato il primo cosplay che hai fatto e che hai provato?

Issabel: Come ho detto prima, è stata Nidalee di League of Legends. I miei fan adorano questo costume, ma per me al momento credo sia troppo semplice. Preferisco vestire i panni di personaggi con armature.


Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più tra quelli che hai fatto?

Issabel: Credo Morgana di League of Legends. Era il mio campione preferito nel gioco, e sognavo proprio di farne il cosplay. È stata una grande sfida, ma mi piace davvero. E poi mi piace anche interpretare la parte di un angelo decaduto così dark.

Shinji Kakaroth: Qual è stato l’ultimo cosplay che hai fatto e per quale evento l’hai realizzato?

Issabel: Philipa Eilhart di The Witcher: Battle Arena per un contest organizzato dai creatori del gioco. Purtroppo l’ho completato troppo tardi, e non sono riuscita a partecipare al contest, ma credo che lo indosserò nuovamente per eventi futuri.

Shinji Kakaroth: Hai partecipato a dei contest durante le fiere? Se sì, hai mai vinto qualche premio?

Issabel: Certo, ho partecipato a un contest copslay organizzato da Roccat al Gamescom 2014, ed ho vinto con Morgana!


Shinji Kakaroth: Quali sono le tue serie anime/manga/videogame preferite?

Issabel: Beh, non sono una grande fan di anime o manga, ma sono una grandissima fan dei video game. Le mie saghe preferite sono Mass Effect e Dragon Age. Adoro tutti i mondi di questi videogiochi!

Shinji Kakaroth: Secondo te qual è l’essenza del cosplayer?

Issabel: Passione, desiderio di migliorare le proprie capacità, interpretare chi ti pare e divertirti!


Shinji Kakaroth: Che ne pensi del cosplay nel tuo paese?

Issabel: Le abilità sartoriali e di realizzazione artigianale è davvero ad alto livello, non accaso abbiamo dei vincitori dell’ECG e dell’EC, Shappi Workshop e Kairi in Cosplayland, una comunità larga e amichevole, un sacco di facce nuove. Posso affermare di andare davvero fiera dei cosplayer polacchi!

Shinji Kakaroth: Hai un sito web, una pagina Facebook o un canale YouTube?

Issabel: Certo, potete trovare i miei lavori sulla mia pagina Facebook. Ma potete trovarmi anche su Twitter, o Instagram. Ho anche un canale YouTube e un account DeviantArt.

Shinji Kakaroth: Qual è il tuo sogno per il futuro?

Issabel: Credo sia lo stesso di un sacco di cosplayer, visto che vorrei che creare cosplay fosse davvero un lavoro per me e non solo un hobby. Per ora è solo un sogno, ma credo che lavorando abbastanza duramente, riuscirò a realizzarlo!


E anche per questa settimana è tutto.

Come sempre ringraziamo tutti i fotografi che hanno immortalato i suoi cosplay.

Preparate il solito biglietto aereo perché la settimana prossima voliamo nella terra dei boomerang e dei canguri!