Vorrei Leggere: Maō Gakuin no Futekigōsha ~Shijō Saikyō no Maō no Shiso, Tensei Shite Shison-tachi no Gakkō e Kayō

L’ultima volta il buon VNM D. Akumetsu ci ha presentato KEYMAN – The Hand of Judgement, questa volta torno a parlarvi del solito filone che amo seguire, questa volta in maniera un po’ atipica, ovvero quello dei “Tensei” (questa volta senza Isekai! XD) con l’adattamento manga di una light novel che, come vi ho già spiegato in questo articolo e nel suo successore hanno dei titoli chilometrici che spesso spoilerano già la trama della serie. In questo caso, come avrete letto sopra il titolo è “Maō Gakuin no Futekigōsha ~Shijō Saikyō no Maō no Shiso, Tensei Shite Shison-tachi no Gakkō e Kayō“, ovvero “Lo Squalificato dell’Accademia del Re dei Demoni: Il Re dei Demoni più forte della Storia si reincarna e va a scuola con i suoi discendenti”.

Maō Gakuin no Futekigōsha ~Shijō Saikyō no Maō no Shiso, Tensei Shite Shison-tachi no Gakkō e Kayō Manga

Se siete stati incuriositi dal lunghissimo titolo, vediamo di spiegare di cosa parla questo fantasy scolastico strapieno di magia e combattimenti.

Maō Gakuin no Futekigōsha ~Shijō Saikyō no Maō no Shiso, Tensei Shite Shison-tachi no Gakkō e Kayō Trama

Anoth Voltegourde è un potentissimo Re dei Demoni, che seccato dagli inutili e continui spargimenti di sangue provocati dall’eterna lotta per la supremazia tra esseri umani, esseri demoniaci, esseri divini e spiriti, decide di venire a patti con l’Eroe Kanon, il paladino della razza umana che gli si contrappone. In cambio della sua vita, verrà creata una barriera che dividerà per un migliaio di anni le quattro razze, con la speranza che dopo quel lasso temporale l’odio causato dalle continue perdite cessi di bruciare nei cuori delle genti. Ovviamente il Re dei Demoni non ha intenzione di perdere semplicemente la vita a questo modo, per cui alla sua morte farà partire in contemporanea un incantesimo che farà reincarnare la sua anima duemila anni più tardi, in modo da vedere se il suo sacrificio ha dato i frutti sperati. Duemila anni più tardi da Gusta e Isabelle, una coppia di genitori umani dal sangue misto con i demoni, nasce un piccolo e carinissimo neonato, ma quando i genitori amorevoli stanno per dargli il nome, pronuncia con una strana voce per la sua tenerissima età le parole “Il mio nome è Anoth! Anoth Voltegourde!” lasciando entrambi di stucco. Ma ovviamente le sorprese non finiscono qui, visto che utilizzando una magia ormai dimenticata, il piccolo bebé cresce automaticamente fino ad avere le fattezze di un ragazzino delle elementari, visto che parlare e agire con un corpo da neonato sarebbe alquanto complicato. Dopo un mese passato ad aggiornarsi sui duemila anni passati, Anoth scopre come lo studio della magia col passare del tempo sia decaduta e molte delle arti più antiche sembra siano dimenticate. Un giorno il ragazzino ottiene un invito dall’Accademia del Re dei Demoni Delzogaide, che una volta era il suo castello, e dopo aver utilizzato nuovamente l’incantesimo per crescere, questa volte fino alle fattezze di un giovane liceale, decide di dirigersi verso la capitale per accettare l’invito, visto che lo scopo dell’Accademia sia di scoprire se il Re dei Demoni si sia reincarnato come aveva promesso. Giunto nella capitale farà la conoscenza di Misha Necron, una giovane discendente di uno dei suoi comandanti. Dopo aver passato diversi test, tra cui alcuni test psicologici per valutare l’affinità con quella del Re dei Demoni della Tirannia, il Grande Progenitore, ovvero Anoth stesso, entrambi saranno ammessi all’Accademia, ma strano a dirsi, Anoth nonostante la potenza magica incalcolabile viene ammesso come “Squalificato“, ovvero una persona il più lontana possibile dall’essere affine al Progenitore. Stupito dalla cosa, il ragazzo chiede a Misha di pensare il nome del Progenitore, visto che sembra esista una regola per cui il nome del Progenitore sia sacro e non debba essere pronunciato, e quando le legge la mente il nome che si trova davanti non è il suo, bensì di un certo Avos Dillhevia. Inizialmente Anoth pensa che col passare dei secoli, a causa della regola del non pronunciare il suo nome, la gente abbia tramandato un nome errato, ma man mano che gli eventi proseguiranno, scoprirà che qualcuno ha manipolato la storia. Riuscirà Anoth a riprendersi il suo trono di Re dei Demoni (non che la cosa sembra importargli più di tanto) e rimettere in riga chi sta tramando nell’ombra contro di lui dalla sua scomparsa?

Maō Gakuin no Futekigōsha ~Shijō Saikyō no Maō no Shiso, Tensei Shite Shison-tachi no Gakkō e Kayō Valutazione

Questo è il tipico manga fantasy-scolastico che piace e vende. Un po’ come in Overlord, abbiamo un protagonista che trasuda onnipotenza che si ritrova in un mondo che non conosce, ma grazie alla sua potenza magica riesce lentamente a integrarsi, cercando di ottenere risultati migliori e raggiungere picchi più alti. A parte questo, ci mettiamo pure i classici risvolti harem, con due belle sorelline che entrano più o meno rapidamente nel suo party ed altre sicuramente ancora a venire, poi combattimenti magici con potenti demoni e assurde cacce al tesoro… sicuramente non avrete di che annoiarvi. La cosa che ho apprezzato è il senso dello humor di Anoth, che fa battute che gli altri non capiscono in situazioni paradossali, come ad esempio ammazza brutalmente un suo avversario e poi lo resuscita proclamando che è valido per la “regola dei tre secondi” (che solitamente viene applicata quando ti cade del cibo per terra, secondo il quale il cibo sarebbe contaminato se resta sul pavimento per oltre tre secondi), o i siparietti comici dei genitori che equivocano quando Anoth porta Misha a casa sua, e la etichettano immediatamente come fidanzata del loro precocissimo figliolo.

Come potete notare anche dalle copertine, il tratto è molto liscio e gentile, con vignette sempre ricche di dondali, chine, effetti e retinature. I character design sanno parecchio di già visto, ma in fondo potremmo anche dire che questo aiuti il lettore ad accettare i personaggi più in fretta, lasciando un certo senso di familiarità.

Il manga è pubblicato da Square Enix, è giunto al 3° volume ed ancora in corso.

Consigliato ai fan delle serie scolastiche con combattimenti  e magia.